“Tenete alta la testa e la schiena dritta”. (Felicia Impastato)

«Sapevo  che rischiava tantissimo ma non avrei mai immaginato che arrivassero a ucciderlo. Sono tante le cose che non dimenticherò mai, ad esempio la sua umanità, la sua passione civica ed il suo coraggio». I «cento passi», notoriamente la distanza che separavano la casa della famiglia Impastato da quella del boss Gaetano Badalamenti,  acquistano un nuovo significato: «Così come i “cento passi” di Peppino sono pieni di significato,  così i giovani – ha concluso Giovanni Impastato – devono puntare ad arricchire di senso le loro vite, sviluppando senso critico, studiando, approfondendo e allontanandosi dalla superficialità».

Giovanni Impastato ha chiesto di diffondere al massimo per tutta la settimana che venerdì su Rai1 in prima serata andrà in onda lo sceneggiato su sua mamma Felicia. Ci tiene tantissimo perché, oltre che ad essere un bel ricordo di quella grande donna, Giovanni vuole dimostrare alla Rai, con la quale ha tanto insistito perché sia trasmesso in prima serata, che lo sceneggiato avrà una audience adeguata….. Grazie a nome di Giovanni, di Felicia e di Peppino.impastato.jpeg